ACS - Circolo Di Ricerca Indipendente A.C.S. Antica Civiltà Sarda

A.C.S.    Antica Civiltà Sarda     La Terra del Nuovo Inizio
Antica Civiltà Sarda
Una civiltà antica e trascurata, ignorata e negata.
Una terra dai 20mila Nuraghe, dalle migliaia di Tombe dei Giganti, Domus de Janas,
dolmen, menhir, car ruts, pietre scritte, cerchi su pietra...
La più antica civiltà navigatrice del mediterraneo, la Terra del Nuovo Inizio,
La Sardegna dove è nata la scrittura, e di cui cercheremo di raccontare la storia mai raccontata prima...
Vai ai contenuti

Janas Jaras, Madri Sarde, Anziane per gli Anziani

Circolo Di Ricerca Indipendente A.C.S. Antica Civiltà Sarda
Pubblicato da davide cocco in dea madre, etimo · 10 Aprile 2020
Tags: janasdeamadresardegnapaludegiara
Davide Cocco
Amministratore · 24 agosto 2018

janas e jaras, anziane per gli anziani..

la nostra anima sarda residente in puglia, Melvi Monno, ci pone una questione interessante.. dice:

"Se jn/gn è radice di "donna", in greco antico, gr potrebbe essere radice di "anziano", da gher, gheraios..."

ehh.. volevo scrivere qualcosa sulla ferula, oggi, che mi piace un sacco,

ma a me mi (non si dice? eh, ne dico, cose che non si dicono..), a me mi piace cogliere invece i vostri spunti, e vediamo se riusciamo ad aggiungere un paio di piccole tessere al nostro percorso..

allora...

in greco antico abbiamo due aggettivi, per anziano:

γεραιός [-ά, -όν] geraios, e παλαιός [-ά, -όν] palaios, e un sostantivo, πρεσβύτερος [ὁ] presbiteros.

tralasciando per adesso il sostantivo, che è un pò più complicato, prendiamo in esame i due aggettivi.

primo, palaios.

"a pala", in sardo vuol dire "dietro", alle spalle.

il riferimento a qualcosa di "trascorso" è abbastanza evidente. quello che noi ci mettiamo genericamente alle spalle, per gli antichi greci è "anziano".. va bene.

ma abbiamo visto proprio recentemente che "paul", (senza consonanti "PL", con le vocali antiche "PALA"), in francese è "gallina", mentre in italia è "pollo", oppure "Pullo", e se a "Pula" c'è un promontorio a forma di gallina, e abbiamo già visto che la gallina è simbolo della dea madre alata, abbiamo la possibiltà di affermare che "PL", è una radice che indica precedenza, anzianità, collegata presumibilmente alla lontananza nel tempo, e alla discendenza dalla dea, appunto , madre.

secondo, geraios.

questo è più simpatico..

da noi in sardegna c'è l'altopiano della jara, appena dietro il monte arci. altopiano dove si trova una città preistorica meravigliosa ed enorme, ovviamente trascurata e abbandonata, tanto che da poco sono stati segnalati atti vandalici su dei bassorilievi antropomorfi presenti in situ..

una città che io ho supposto tempo addietro essere "di servizio" all'organizzazione del monte arci, fulcro dell'estrazione e commercio dell'ossidiana sarda, almeno 6500 anni fa.

già questo ci farebbe supporre che chi viveva nella "jara", (perchè ci vivevano, li !) qualche migliaio di anni prima che (secondo i dati ufficiali), elleni e greci fossero registrati all'anagrafe dei popoli antichi,

chi viveva li, potesse benissimo essere considerato "anziano", da questi stessi popoli.. già sarebbe un buon indizio, ma poi ci viene in aiuto un dizionario di gallese antico, che ci dice che secondo loro, "jar", era la gallina..

e siccome sappiamo, che i sardi vengono prima dei gallesi (gallesi.. certo che con quel nome, da chi vogliono discendere...), possiamo supporre che nella jara sarda, anche li, ci fosse una presenza importante relativa alla "madre alata" e alle sue figlie.

apriamo una parentesi.. pensate che in cina (faremo delle considerazioni, più avanti, sui rapporti sardocinesi...), "gallina", si dice "MU JI", unione di fatto tra la "M" di "madre", e la radice "JI", che noi troviamo sia in "JANA", che in "JARA"..

questo oltre a confermarci l'esistenza della radice "JI" per definire la gallina, ci mostra che se uniamo le due cose, otteniamo "MUJARA", così vicino a "mujer", "mulier", "mulleri", "moglie".. Mujara, le antiche Madri della Jara..

geraios, quindi radice "JR", "DGR", anche questa collegata alla antica ascendenza dalle madri protettrici sarde.

e visto che la radice "DGR", la troviamo dal nordeuropa, fino in sardegna per arrivare in cina, vorrei vedere anche che non si fosse fermata un attimo anche un pò prima, per strada,

e farei una riflessione su chi fossero in realtà i "DINGIR" , che qualche raffigurazione loro, assomiglia alle rappresentazioni sui menhir sardi...

magari potrebbero essere state loro, le "dan jar", all'inizio, poi dingir, le dan dgiar, che venivano dal "dgiar dan",

le "guar djans" del "gar den" .

si saranno fermate a metà strada, e un pò dappertutto. mi sa...

ma ancora una riflessione, se avete voglia.

se nella Jara (Jar, gallina), ci stavano le madri protettrici , a "Pau" (paul, gallina), "villaggio" principe del monte arci, chi ci stava?

possiamo quindi ragionevolmente intendere la radice "PL", che in sardegna troviamo in numerosi toponimi come "Pau","Pauli, Pula", (ma anche come "Bau", (che la "P" e la "B", sono facilmente intercambiabili),

come significato della presenza della Madre, o delle sue Figlie, o anche probabilmente come "dedica" ad essa o esse, dell'agglomerato abitativo in questione.

radice in cui va ricercato, secondo me, l'etimo dei toponimi in questione.

ecco quindi che trovare nel "BAU mendula", o a "Pula", una raffigurazione della gallina, non ci sembra più tanto fuori luogo, ma anzi, ci dovremmo meravigliare del contrario...

eja. è vero. "pauli" vorrà dire anche "palude", "fango", e perchè? perchè c'erano le paludi, ci dicono, paludi che poi adesso non ci sono più. lo so.

la sardegna era piena di paludi...

ma dovunque io legga, una cosa parrebbe "presa per buona", e cioè che "la divinità" discese appunto nelle paludi.

quindi le due cose, "dea madre alata", e "palude", mi pare convivano perfettamente, nei toponimi "pau, pauli", solo che "palude" parrebbe essere una associazione successiva..

detto questo, la risposta, melvi, potrebbe essere "si", "gr", o meglio "dgr" potrebbe essere radice per "anziano", ma non da geraios, ma bensì da "dgiar", "jar", antica dea madre alata...

e niente, la razione giornaliera di mirto è finita, di janas e ferula ne parliamo un altro giorno...

e, ps..

ne approfitto..

da jana/jar/jara,

a Giara, contenitore per il vino, Muin(vite vinifera)/Uin/Inu, ma anche Mua/Madre, il passo, è quasi degno di Monsieur de Lapalisse.. ..

Ma anche Hana/Jana/Jara/Giara,

Madri contenitori di Madri, Vita e Anima, Anumua,

Madri, e poi Madri, e poi Madri ....

che si tramandavano, magari nelle DomoJana (domogiana)... anche loro contenitori di vita..

vita materiale che per l'uomo, difficilmente risulta disgiunta da quella immateriale..

e pps.. (aggiornamento di stato)

se facciamo caso che fra i tanti termini asseverati, che accomunano ebraico e gaelico, denotando una matrice originaria comune (che ci sono luoghi che abbiano avuto contatti asseverati tra medio oriente e nordeuropa, in periodo preindoeuropeo, a parte la Sardegna? mi sembra di no)

dicevo, ce n'è uno, che fa così "Bar", e che vuol dire "figlio".

ecco che se le Jare possono essere contenitori di ulteriori madri, e vero pure che queste sono a loro volta figlie "Bar" (tra l'altro esperte di alcolici... un altro etimo nascosto..)

e le figlie delle figlie, saranno BarBar ..

sarà per questo che i nemici dei romani (quelli indoeuropei), erano tutti "barbari"?

sarà che questi avevano pure a che fare con gli esplosivi, se nelle navi, il deposito munizioni prende il nome di "santa Barbara",

e in Sardegna Santa Barbara e Santu Jacu, santjago,

ove jacu/jagu/jaga, è "porta","cancello" similmente a Jana\Jaga,

hanno le chiavi di lampi e dei fulmini?


sarà per questo che in Sardegna uno dei luoghi più irriducibili, prende il nome di "BarBarJana", Barbagia.. ?

e uno dei nuraghe più famosi, prende il nome di

BarUmini, "Bar u Muin", figlie delle Madri?

e sarà per questo, che una volta che si scopre la Hala, la Fonte, poi il resto sgorga semplice e copioso...

come scoprire ancora una volta che le parole e i fatti ad essi collegati, nascono in un luogo ben definito,

La Sardegna, il luogo delle Torri di B Abba Y El ..


clikkai innoi po is photos

________________________

"condividere libera mente"

----------------------------------

janas e jaras, CC BY-NC-ND 4.0 creative common non commerciale, marca temporale depositata davide cocco, condivisione libera..




Torna ai contenuti